V. House … movimento travolgente


Photographer Adriano Pecchio

Un movimento travolgente dei flussi che si amalgamano in un vorticoso senso di percezioni dei volumi, unito ad una conoscenza pulita della luce che si nasconde apparendo nella sua maestosa intensità, dove è il tratto ad esprimersi sulla “tela del tessuto esistente”, ridisegnando il nuovo vestito architettonico. Un’opera generata come un progetto a mano libera abbandonando i sensi, lasciandosi cullare in un sogno di forme e di atmosfere; liberando la mente e diffondendo la percezione dei colori e delle emozioni

Il living diventa nido dell’abitare originando forme calde di un abbraccio. Le curve morbide che avvolgono l’ambiente, sono il sinonimo di fondo identico al movimento della seta bianca che accarezza un elegante corpo femminile sfiorato da un leggero soffio di vento, portando con sé la sensazione della purezza

La pavimentazione in resina è uno specchio d’acqua che accoglie e riflette l’essenza della vita, emozionando i sensi come il mare calmo al color dell’alba in un accarezzarsi di suggestioni che si propagano negli spazi come delle vibrazioni di un eco luminoso che accende l’amore per la vita, fiamma del benessere e del relax.

Le onde vibranti, del passaggio tra il living e la zona notte, si rincorrono scomposte, smaterializzandosi dolcemente all’orizzonte, puntando i fasci luminosi in un delicato passo a due ottenendo superfici audacemente leggere con le pareti che mutano in modo naturale forgiandosi nelle calde tonalità del corten, scaldando l’atmosfera in un vortice di modernità antichizzata.

In un frastuono assordante del silenzio, la zona notte è immersa nelle tonalità del bianco, dal lucido all’opaco spatolato incorniciando tra specchi, tendaggi e luci l’accento di un blu totalmente rilassante, sulla parete affine alle onde dell’acqua generando emozione univoca dell’amore


Powered by themekiller.com